Chocolate

Thai movie di arti marziali del 2008. Il regista è lo stesso di Ong Bak (di cui in questo film si vedono alcuni spezzoni), vero e proprio cult movie moderno tra i cultori del genere martial arts. Protagonista, come si può vedere dalla cover del blu-ray (inglese, in Italia ancora non c’è), stavolta è una donna. Per giunta autistica, che impara il taekwondo osservando gli allievi di una palestra che sta vicino a casa sua. Manco a dirlo diventa un fenomeno dei calci. Questa abilità le servirà per aiutare la mamma malata di tumore, recuperando con la forza i soldi che molta gente le doveva. Ovviamente non andrà tutto liscio.

Trama esilissima e banale, dove si intreccia un romanticismo smielato e una recitazione a tratti ai limiti del dilettantismo. La regia sembra rifarsi all’action del John Woo anni ’80. Che andava bene per l’appunto 20 anni fa. Tutt’altro discorso le coreografie dei combattimenti, veramente spettacolari.  Yanin Vismistananda mena di brutto, e su tutti si può segnalare una superba scena finale di combattimenti sui cornicioni e le insegne dei negozi con i cattivi, tonti e stupidi, che come nei videogiochi spuntano all’improvviso dalle finestre e cadono come mosche. Durante i tioli di coda si può vedere che stuntman e protagonista si sono feriti più volte durante le riprese.

Per gli amanti del genere quasi un must. Per gli altri si può tranquillamente evitare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...